Modelli Ray Ban Wayfarer

Meraviglioso caratterista americano dagli occhi intensi e il sorriso sornione, Fred Ward ha collezionato una gran quantità di ruoli, per lo più di supporto, dalla seconda metà degli anni Settanta a oggi. Il suo fisico imponente e prestante lo ha spesso legato a personaggi che rappresentano la legge e l’autorità, poliziotti e militari in primis. Ma Ward, nel corso della sua lunga carriera, ha dato prova di un talento versatile, che gli ha concesso memorabili interpretazioni in ruoli sia drammatici che comici, o ancor meglio satirici, come nei due capolavori di Robert Altman, I protagonisti e America oggi.Freddie Joe Ward nasce il 30 dicembre 1942 a San Diego, in California, con alle spalle un albero genealogico che reca tracce scozzesi, irlandesi e indio americane.

So far, then, as it lies in the physician, He has come to heal the sick. He that will not observe the orders of the physician destroys himself. He has come a Saviour to the world: why is he called the Saviour of the world, but that He has come to save the world, not to judge the world? You will not be saved by Him; you shall be judged of yourself.

Sulle cover di numerose riviste modaiole, indossa BBG jeweleries e la maliziosa biancheria Verde Veronica.E ancora, sfila per Roberto Cavalli, D e John Richmond.Si concede agli scatti dei fotografi di Maxim Magazine che immortala le sue generose forme nell’ultra gettonato calendario.Tra il 2000/04, questa bruna strepitosa sfoggia le sue curve in show televisivi come “Carramba che fortuna”, “Matricole Meteore” e “I Raccomandati”, vestendo il ruolo di valletta.Ha affiancato Michele Cucuzza nel programma pomeridiano “La vita in diretta”.Nel suo paese, ha presentato una versione di “Affari tuoi” (Deal or No Deal).Inoltre, conduce “Shaker” un programma radiofonico su RTL 102.5.Debutta al cinema diretta da Luciano Melchionna, trascorrendo lunghe giornate in un sontuoso appartamento in Gas.Nel 2006, è davanti alla camera del maestro Monicelli ne Le rose del deserto.Successivamente, sprigiona tutto il suo fascino maligno incarnando, per Dario Argento, La terza madre. Nel 2009, convola all’altare con un poliziotto pugliese come Luca Argentero nella commedia, Oggi sposi.La Atias compare nel serial losangelino Crash, basato sull’omonima pellicola di Paul Haggis ed interpretato da Dennis Hopper. Legatissima ai ricordi del nonno paterno che morì quando aveva sette anni.Adora la sua terra d’origine anche se è molto turbata dai recenti attacchi terroristici che affliggono la sua città natale.

Be First to Comment

Lascia un commento