Ray Ban Caribbean

Anche se a dirla tutta mancando il cambio di passo il film fatica a decollare.Bisogna per rendere atto che il film girato bene, con attori di rilievo, ed un Luca Argentero che divente sempre pi bravo come attore.Tradire insito negli uomini sembra dire questo film, ma la furbizia donna.Cosa non farebbe una donna per il bene dei suoi figli, lo dice e lo dimostra Stefania Sandrelli con un monologo fatto al nipote.Paraganando il nipote a tutti gli uomini, che vengono ritenuti dalle donne dei bambinoni.Bisogna per rendere atto che il film girato bene, con attori di rilievo, ed un Luca Argentero che divente sempre pi bravo come attore.Tradire insito negli uomini sembra dire questo film, ma la furbizia donna.Cosa non farebbe una donna per il bene dei suoi figli, lo dice e lo dimostra Stefania Sandrelli con un monologo fatto al nipote.Paraganando il nipote a tutti gli uomini, che vengono ritenuti dalle donne dei bambinoni.La sceneggiatura buona ed godibile.Dopo aver visto questo film confermo che stare single non affatto male!!!!La donna della mia vita un film dove molti (secondo m si sono fatti ingannare dal Trailer) avevano pregiudizi, o per gli attori o per il regista,la vicenda, il titolo. Stefania Sandrelli in una ottima interpretazione, bello il trucco, bravi i quattro protagonisti, poi il ruolo della mamma fantastico, il regista fa solo film belli il pi bello Oggi Sposi, una commedia semplice ma dolce e tenera soptatutto alla fine (avete visto i bambbino) scarsi i due mariti di Stefania Sandrelli e l amante, ma in fin dei conti un film serve per rilassarci e questo film lo ha fatto pi che bene.Il regista Luca Lucini, gi famoso per film premiati dal botteghino come Tre metri sopra il cielo e Amore, bugie e calcetto, propone per l 2010 la divertente commedia sentimentale La donna della mia vita.Il film racconta la storia di due fratelli molto diversi tra loro, Leonardo (Luca Argentero) e Giorgio (Alessandro Gassman). Tanto il primo affidabile e sensibile, quanto il secondo incostante e donnaiolo.

La storia è quella di una star del football giovanile (Dennis Quaid), le cui vittorie sono presto oscurate dalle prove della vita da adulto, tra cui i problemi con la moglie (Jessica Lange). In seguito Hackford si dedica alla produzione, attraverso la sua New Visions Pictures Ardesia, con cui produce, tra gli altri, Combat Dance A colpi di musica (1989) di Robert Wise, La lunga strada verso casa (1990) di Richard Pearce e Sognando Manhattan (1991) di Steve Rush. Nessuno di questi film, però, lascia il segno.

Be First to Comment

Lascia un commento