Ray Ban Occhiali Goccia

Caratterista francese di fama mondiale, spesso impegnato nelle parti di borghese, Jean Pierre Cassel, padre dell’oggi più noto Vincent, è un uomo la cui recitazione ha sempre affondato le radici nell’identità d’oltralpe, fieramente e orgogliosamente.Nato come Jean Pierre Crochon, figlio di un dottore e della cantante lirica Louise Marguerite Fabrègue, cresce nelle vie e nelle case della Parigi Bene, studiando recitazione al Cours Simon.Esordisce come attore nella pellicola italo francese Saluti e baci, commedia del 1952 di Maurice Labro e Giorgio Simonelli, passando, lo stesso anno, al ruolo di ballerino nel film Atto d’amore (1953) di Anatole Litvak. L’Italia e la Francia saranno due importanti contraltari nella sua carriera, due poli opposti fra i quali viaggiare professionalmente. per questo motivo che riesce ad entrare sia nel cast de Nel gorgo del peccato (1954) di Vittorio Cottafavi e sia in quello di Destinazione Parigi (1957) di Gene Kelly, nonché nelle mani dello scandaloso Claude Autant Lara che lo affiancherà alla Bardot e a Gabin ne La ragazza del peccato (1958).Attore prediletto di Philippe De Broca, torna a recitare per Litvak ne Le piace Brahms? (1961), passando poi a titoli come Arsenio Lupin contro Arsenio Lupin (1962) e Le strane licenze del caporale Dupont (1962) di Jean Renoir, dove si mette in luce come formidabile macchiettista.

Peccato, ci piacerebbe rivedere brillare i suoi occhi azzurri, percepire la passione risorgere nella pelle di un personaggio. Ci piacerebbe vederlo con una carica diversa. Ma Costner sembra quasi allontanarsi dai ruoli stravaganti rispetto alla sua abituale immagine cinematografica.

Perry, Virginia Vestoff, Paul D. Keller III, Courtney MacArthur, Jay D. Jones, Jenny Brand, Amy Brand, Chris Brand, David Brand, Lesley Rogers, Mary Seibel, Craig Richard Nelson, John Considine, Jeffrey Jones, Nina Van Pallandt, Tim Thomerson, Dennis Christopher, Peggy Ann Garner, Robert Fortier, Cedric Scott, Amy Stryker, Gigi Proietti, Lillian Gish, Carol Burnett, Vittorio Gassman, Geraldine Chaplin, Margaret Ladd, Pat McCormick, Howard Duff, Dina Merrill, John Cromwell.

Figlia di un’attrice e di un musicista jazz, Allison Janney sogna in gioventù una carriera da pattinatrice olimpionica, bruscamente interrotta da un incidente domestico: l’impatto con una porta a vetri non vista le provoca ferite serie e la costringe ad abbandonare la carriera sportiva. Mentre è studentessa di college, la Janney viene scritturata per una rappresentazione teatrale nel campus diretta dall’ex studente Paul Newman; è proprio la moglie di Newman, Joanne Woodward a suggerire a Allison di proseguire gli studi di recitazione, prima a New York poi alla Royal Academy of Dramatic Art di Londra. A teatro, ha recitato al fianco di Anthony LaPaglia a Broadway in “A View from the Bridge”, per il quale ha ottenuto una nominationa al Tony Award, e con Frank Langella in “Present Laughter”.Fuori dal palcoscenico, la carriera della Janney passa attraverso la tv: prima con un ruolo fisso nella soap Sentieri, poi con un paio di apparizioni in .

Be First to Comment

Lascia un commento