Ray Ban Titanium

Negli anni Sessanta, mentre il filosofo situazionista Guy Debord, occhialuto e anarchico, teorizza la sovversione contro la proprietà intellettuale e l’anti arte, in Easy Rider Dennis Hopper, Peter Fonda e Jack Nicholson attraversano gli Stati Uniti in moto, lo sguardo protetto dai Ray ban, in un’apologia libertaria del mondo hippy. Trasgressivo è Pier Paolo Pasolini, che nel romanzo Teorema sbeffeggia il perbenismo borghese e spesso nasconde gli occhi cupi dietro lenti scure, squadrate come il suo volto. Tra dissertazioni colte e mode frivole, gli occhiali da sole sono schermo e simbolo di anticonformismo più o meno inconsapevole, inaugurato da pochi e ormai per tutti.

La carriera di Matthew Fox comincia con una storia ambientata all’interno di una compagnia di volo e prosegue fino ad arrivare a Lost, la famosa serie che prende spunto da un drammatico disastro aereo. La vita è fatta di aggiustamenti e compromessi, è spesso un viaggio che corregge continuamente la propria direzione e il percorso artistico di Matthew sembra incarnare perfettamente questa tensione. I suoi personaggi cinematografici, spesso alle prese con cadute ed ascese, sono i tasselli simbolici di un’inarrestabile assetto di volo.Cresciuto nel ranch dei genitori a Crowheart nel Wyoming, Matthew vive un’infanzia a stretto contatto con il bestiame e i cavalli, dando una mano al padre nella coltivazione dell’orzo e nella produzione di birra.

Le sue gambe son solide, da camminatrice. Di rughe ne ha ma più che rughe son pieghe che probabilmente esistevano . Leggi tutto. Ne ha fatta di strada Felicity Huffman da quando, appena adolescente cominciava a studiare recitazione. Non è mai stata un’enfant prodige, diciamolo. La sua carriera è stata una carriera in costante crescita, temprata dalle tante esperienze del cinema indipendente e del teatro all’insegna di David Mamet, uno dei primi a scommettere su di lei assieme a suo marito, l’attore William H.

Grazie soprattutto alla scelta di Robert Downey jr. Come Tony Starks: genio elettronico e padrone della più potente industria bellica Usa, alias Iron Man.Esistono due tipi di supereroe: lo spiantato e il miliardario. Tra i primi c’è il piccolo borghese Superman e il precario Uomo Ragno, tra i secondi il cupo Batman e l’edonista Iron Man.

“Con questa operazione si concretizza il mio sogno di dare vita ad un campione nel settore dell’ottica totalmente integrato ed eccellente in ogni sua parte. Sapevamo da tempo che questa era la soluzione giusta ma solo ora sono maturate le condizioni che l’hanno resa possibile”. Cos Leonardo Del Vecchio, presidente di Delfin e presidente esecutivo del gruppo Luxottica.

Be First to Comment

Lascia un commento